Unione di Comuni Verona Est

Assegno di cura (aiuto alle persone non autosufficienti assistite a domicilio)

Assegno di cura,

aiuti alle persone non autosufficienti assistite a domicilio

ex L.R. 06.09.1991 n.28 

ex L.R. 09.02.2001 n.5 (Alzheimer) 

ex D.G.R. 11.10.2002 n.2907 (Contributo badanti)

 

Cos'è?

Si tratta di benefici economici erogati in due somministrazioni annuali, ai sensi del DGR n.4135/2006, a persone prive di autonomia fisica o psichica che necessitano di particolari interventi assistenziali e/o di rilievo sanitario presso il proprio domicilio, assistite da familiari e/o assistenti familiari (badanti). È un'alternativa al ricovero delle persone in istituti.

 

Per chi?

Possono richiedere il contributo le famiglie residenti nell'Unione di Comuni "Verona Est", che assistono in casa persone non autosufficienti (anche con l'aiuto di personale assunto con contratto regolare).

I criteri per l'accesso ai contributi sono l'accertamento da parte dei soggetti competenti della malattia e l'accertamento della situazione economica, sia reddituale sia patrimoniale, del nucleo in base alla normativa vigente. 

 

Modalità di accesso

La richiesta deve essere inoltrata all'assistente sociale del Comune di residenza, alla quale è possibile rivolgersi per ulteriori e più precise informazioni.