COMUNE DI FONTE

aggiornato al 26/01/2015
 IMU TERRENI AGRICOLI  – ANNO 2014
 
A far data dal 1 gennaio 2014, (Decreto del 28/11/2014 GU n. 284 del 6/12/2014 -Suppl. Ordinario n. 93), così come modificato dal D.L. n. 4/2015,  lo Stato ha modificato i criteri di applicazione dell’IMU sui Terreni agricoli. Pertanto, in base alla nuove regole, tutti i terreni  siti nel territorio di questo Comune, fino ad ora esenti da imposta, sono soggetti al pagamento dal 01/01/2014.
Tutti i proprietari sono tenuti al versamento dell’IMU (CODICE TRIBUTO 3914) , applicando l’aliquota base pari al 7,6 per mille.
 
 
AVVISO ALL’UTENZA
 
Il Comune al momento non dispone della banca dati dei terreni agricoli  e pertanto si invitano i contribuenti interessati al versamento a  rivolgersi, per il calcolo dell’imposta dovuta, alle Associazioni di categoria, CAAF o agli Studi di assistenza fiscale  di cui si avvalgono per gli adempimenti connessi alla dichiarazione dei redditi.
 
SERVIZI PER IL CITTADINO – CALCOLO ONLINE
 
Sul sito internet del Comune www.comune.fonte.tv.it  nella sezione IUC- IMU   è presente apposito applicativo per il calcolo on-line dell’imposta attraverso il quale è possibile procedere in maniera autonoma al calcolo dell’imposta dovuta e alla stampa del relativo modello di pagamento F24, seguendo le sottoriportate istruzioni.
 
GUIDA AL CALCOLO ONLINE:
 
calcolo semplificato
E' sufficiente indicare:
nel campo TIPOLOGIA IMMOBILE >>> scegliere a seconda dei casi: terreni agricoli – terreni incolti o terreni agricoli con requisito di previdenza agricola (nel caso di terreni posseduti e condotti da coltivatori diretti o da imprenditori agricoli professionali).
nel campo REDDITO DOMENICALE >> reddito domenicale non rivalutato (come risultante da visura catastale)
opzioni di pagamento >> togliere la spunta (campo da ravvedere)

 
calcolo completo
E’ sufficiente indicare:
nel campo     TIPOLOGIA IMMOBILE >>> terreni
nella “voce” COLTIVATORE DIRETTO >> indicare SI o NO a seconda dei casi
nel campo     REDDITO DOMENICALE >> reddito domenicale non rivalutato (come risultante da visura catastale)
tipo di stampa >> selezionare unica soluzione


 
SCADENZA DI PAGAMENTO:
 
L’imposta per l’annualità 2014 deve essere versata in unica soluzione (intero importo annuale) entro il 26/01/2015 (TERMINE PROROGATO AL 10/02/2015 con D.L. n. 4 del 24/01/2015 pubblicato in G.U. n. 19 del 24/01/2015))
 
CRITERI PER IL  CALCOLO DELL’IMPOSTA
 
L’importo dovuto a titolo di IMU sui terreni agricoli è calcolato secondo le regole di cui all’art. 13 commi 5 e 8 bis del D.L. 201/2011 e s.m.i, e precisamente:
“5. Per i terreni agricoli, il valore è costituito da quello ottenuto applicando all’ammontare del REDDITO DOMENICALE risultante in catasto, vigente al 1° gennaio dell’anno di imposizione, rivalutato del 25 per cento ai sensi dell’articolo 3, comma 51, della legge 23 dicembre 1996 n. 662, un moltiplicatore pari a 135. Per i terreni agricoli, nonché per quelli coltivati, posseduti e condotti dai coltivatori diretti e dagli imprenditori agricoli professionali iscritti nella previdenza agricola il moltiplicatore è pari a 75.
 
8- bis. I terreni agricoli posseduti da coltivatori diretti o da imprenditori agricoli professionali di cui all’articolo 1 del D.Lgs. 29 marzo 2004, n. 99, e successive modificazioni, iscritti nella previdenza agricola, purché dai medesimi condotti, sono soggetti all’imposta limitatamente alla parte di valore eccedente euro 6.000 e con le seguenti riduzioni:
 
  1. del 70 per cento dell’imposta gravante sulla parte di valore eccedente i predetti euro 6.000 e fino a euro 15.500;
  2. del 50 per cento dell’imposta gravante sulla parte di valore eccedente euro 15.500 e fino a euro 25.500;
  3. del 25 per cento dell’imposta gravante sulla parte di valore eccedente euro 25.500 e fino a euro 32.00;”
 
Nel caso in cui il coltivatore diretto o IAP (Imprenditore Agricolo Professionale), iscritto nella previdenza agricola, possieda e conduca più terreni, le riduzioni vanno calcolate proporzionalmente al valore dei terreni posseduti nei vari Comuni, rapportate al periodo dell’anno in cui sussistono le condizioni richieste dalla norma nonché alla quota di possesso.
 
L’Ufficio Tributi è  a disposizione per qualsiasi chiarimento e/o informazione
 
 Telefono 0423/948272 – fax 0423/948561 -  mail:  tributi@comune.fonte.tv.it