Regione Veneto

Privacy


Informativa sul trattamento dei dati personali
Articoli 13 e 14 del Reg. UE 2016/679
(Regolamento Generale sulla Protezione dei Dati - RGPD)
 
 
Intendiamo fornirle informazioni sul trattamento dei Suoi dati personali, in base al Regolamento UE 2016/679 (Regolamento Generale sulla Protezione dei Dati – RGPD) e al D.lgs. 196/2003 (Codice della privacy).
Per trattamento di dati personali si intende qualunque operazione o complesso di operazioni, svolti con o senza l’ausilio di mezzi elettronici o comunque automatizzati, concernenti la raccolta, la registrazione, l’organizzazione, la conservazione, l’elaborazione, la modificazione, la selezione, l’estrazione, il raffronto, l’utilizzo, l’interconnessione, la minimizzazione, la pseudonimizzazione, il blocco, la comunicazione, la diffusione, la cancellazione e la distribuzione di dati.
 
Titolare del trattamento
Il Comune di Refrontolo, sede in Piazza Vittorio Emanuele, n. 1, 31020 Refrontolo TV, C.F. 82001670262 e P.I. 01974540260, e-mail: info@comunedirefrontolo.it, PEC: protocollo.comune.refrontolo.tv@pecveneto.it
 
Finalità del trattamento
Il Comune di Refrontolo tratta i Suoi dati personali in conformità alla normativa europea e nazionale, e nel rispetto dei principi di correttezza, liceità, trasparenza e riservatezza.
Trattiamo i Suoi dati perché ciò è necessario:
  • per obbligo legale;
  • per l’esecuzione di un compito connesso all’esercizio di pubblici poteri;
  • per l’esecuzione di un contratto di cui Lei è parte;
  • per la sicurezza e la protezione del patrimonio dell’Ente (videosorveglianza).
 
Quali dati trattiamo e come
Il Comune di Refrontolo tratta:
  • i dati identificativi della Sua persona ed eventualmente dei Suoi familiari (dati anagrafici);
  • ove ciò sia richiesto o necessario, dati bancari da Lei volontariamente forniti (IBAN per ottenere l’accredito di pagamento, contributi, rimborsi a carico dell’Ente);
  • ove ciò sia richiesto o necessario, dati di contatto da Lei volontariamente forniti per accedere a servizi od informazioni richieste (numero di telefono o di cellulare, indirizzo e-mail o PEC);
  • dati relativi a beni immobili o patrimoniali di intestazione Sua e/o dei familiari (identificativi catastali);
  • ove ciò sia richiesto o necessario, dati relativi alla Sua situazione fiscale o reddituale Sua e/o dei familiari (indiretta per l’applicazione di agevolazioni o esclusioni tributarie).
Il Comune di Refrontolo potrebbe trattare anche dati sensibili (segnatamente, dati relativi allo stato di salute) Suoi o dei Suoi familiari, ove ciò sia indispensabile per la concessione di agevolazioni fiscali o prestazioni o carico dell’Ente.
Il conferimento dei dati è obbligatorio ed il loro mancato, parziale o inesatto conferimento potrà avere, come conseguenza, l’impossibilità di svolgere l’attività prevista o prestare il servizio richiesto.
 
Dati di navigazione
I sistemi informatici e le procedure software preposte al funzionamento del sito internet istituzionale dell’Ente acquisiscono, nel corso del loro normale esercizio, alcuni dati personali la cui trasmissione è implicita nell’uso dei protocolli di comunicazione di Internet.
Si tratta di informazioni che non sono raccolte per essere associate a interessati identificati, ma che per loro stessa natura potrebbero, attraverso elaborazioni ed associazioni con dati detenuti da terzi, permettere di identificare gli utenti.
In questa categoria di dati rientrano gli indirizzi IP o i nomi a dominio dei computer utilizzati dagli utenti che si connettono al sito, gli indirizzi in notazione URI (Uniform Resource Identifier) delle risorse richieste, l’orario della richiesta, il metodo utilizzato nel sottoporre la richiesta al server, la dimensione del file ottenuto in risposta, il codice numerico indicante lo stato della risposta data dal server (buon fine, errore, ecc.) ed altri parametri relativi al sistema operativo e all'ambiente informatico dell'utente. Cookies [link]
Questi dati possono essere utilizzati al solo fine di ricavare informazioni statistiche anonime sull’uso del sito e per controllarne il corretto funzionamento.
I dati di navigazione potrebbero essere utilizzati per l’accertamento di responsabilità in caso di eventuali reati informatici ai danni dell’Ente.
 
Come trattiamo i Suoi dati
Il trattamento sarà effettuato con strumenti manuali e/o informatici e telematici con procedure e logiche di organizzazione ed elaborazione strettamente correlate alle finalità stesse e comunque in modo da garantire la sicurezza, l’integrità e la riservatezza dei dati stessi nel rispetto delle misure organizzative, fisiche e logiche previste dalle disposizioni vigenti.
I dati potranno essere esclusivamente conosciuti da dipendenti e/o collaboratori dell’Ente, specificatamente autorizzati a trattarli come incaricati al trattamento ed anche, ove necessario, da altri titolari e contitolari come sopra descritto. Gli incaricati sono tenuti al segreto e alla riservatezza, anche sulla base di apposito Disciplinare tecnico/giuridico/operativo interno.
L’Ente non utilizzerà i Suoi dati per un processo decisionale automatizzato.

 
Comunicazione e/o diffusione dei dati
I dati personali degli utenti che si rivolgono all’Ente, con lettere, messaggi di posta elettronica (certificata o non) o telefonicamente, per ottenere informazioni, sono utilizzati unicamente al fine di eseguire il servizio o la prestazione richiesta e sono comunicati a terzi nei soli casi in cui ciò sia necessario per l’adempimento delle richieste o per obbligo di legge o di regolamento o nel contesto del procedimento amministrativo.
I Suoi dati potrebbero essere comunicati ad altri enti locali, Aziende Sanitarie, pubbliche amministrazioni, enti pubblici di diritto privato e società pubbliche, anche nell’ambito di conferenze di Servizi, ove la comunicazione sia obbligatoria per legge o regolamento, anche al fine della gestione di un procedimento amministrativo o della prestazione di un servizio pubblico.
Inoltre, i Suoi dati potrebbero essere trattati da imprese private quali società informatiche, fornitori di reti, servizi di comunicazione elettronica e servizi informatici e telematici di archiviazione e gestione informatica dei dati, per finalità di gestione, manutenzione, aggiornamento dei Sistemi e software usati dall’Ente; servizi di archiviazione e conservazione digitale dei documenti elettronici ai sensi del Codice dell’amministrazione digitale dei documenti elettronici ai sensi del Codice dell’amministrazione digitale (D.lgs. 82/2005 e s.m.i.); servizi di hosting, housing, cloud ed altri servizi informatici remoti ove ciò sia indispensabile per l’attività dell’Ente. I Suoi dati potrebbero essere altresì comunicati a società di servizi, imprese assicurative ed istituti di credito, professionisti, consulenti, avvocati, arbitri, collaboratori esterni, per la prestazione di servizi a favore dell’Ente o degli interessati. Tali soggetti, al fine di prestare i servizi indicati, potrebbero effettuare operazioni di trattamento dei Suoi dati per conto dell’Ente, sotto il controllo dell’Ente medesimo e nel contesto di contratti che stabiliscono obblighi di riservatezza e misure di sicurezza adeguate (art. 28 RGPD).
In alcuni casi previsti dalla legge nazionale ed europea, alcuni Suoi dati potrebbero essere inseriti dall’Ente in pubblici registri (come l’Albo Pretorio), e le relative informazioni potrebbero essere oggetto di comunicazione agli aventi titolo o di diffusione.
Al di fuori di specifici casi previsti dalla legge (quali, ad esempio, le pubblicazioni di matrimonio), non è prevista la diffusione dei Suoi dati personali.
 
Raccolta di dati presso altri enti
La informiamo che il Comune di Refrontolo potrebbe ottenere i Suoi dati personali presso altri enti, attraverso banche dati pubbliche o altre fonti, come di seguito specificato.
Ciò potrebbe accadere per lo svolgimento della fase istruttoria del procedimento amministrativo e al fine di verificare la sussistenza dei presupposti di legge per l’adozione di specifici provvedimenti di competenza dell’Ente, in particolare quando il procedimento è gestito unitamente ad altre PP.AA. (conferenza di servizi, convenzioni, associazioni, unioni ecc.), o per la verifica delle dichiarazioni sostitutive di certificazione e di atto notorio ai sensi del DPR 445/00 (autocertificazioni) da Lei prodotte.
 
Conservazione dei dati
Alcuni Suoi dati personali, successivamente alla raccolta ed elaborazione nell’ambito del procedimenti amministrativi, potrebbero essere archiviati e conservati per obbligo di legge (Dati, atti anche istruttori endoprocedimentali, documenti, analogici o informatici, contenuti nei fascicoli del procedimento; dati e documenti informatici presenti nei sistemi informativi dell’Ente).
In alcuni casi, la conservazione per obbligo legale non prevede una scadenza, perché i dati devono essere conservati in pubblici registri (es. documenti relativi all’anagrafe o al catasto o relativi a procedimenti in materia edilizia).
Laddove sia prevista una scadenza, l’Ente provvederà alla cancellazione dei Suoi dati dopo la scadenza del termine di conservazione: a titolo di esempio, i dati personali contenuti nei contratti stipulati con l’Ente potranno essere cancellati dopo dieci anni dalla scadenza o cessazione del contratto, a meno che la conservazione dei dati non sia obbligatoria per altro motivo (es. pendenza di una vertenza giudiziaria relativa al contratto).
 
Diritti dell’interessato
Ai sensi degli articoli 15 e seguenti del RGPD, Lei ha diritto in qualsiasi momento di:
  • accedere ai dati trattati ed ottenerne copia;
  • rettificare i Suoi dati;
  • chiedere la cancellazione dei dati;
  • chiedere la limitazione del trattamento;
  • opporsi al trattamento;
  • revocare il consenso.
Per l’esercizio dei Suoi diritti può rivolgersi al Responsabile della Protezione dei Dati, i cui contatti sono riportati di seguito.
Lei ha altresì diritto di proporre reclamo al Garante per la protezione dei dati personali; per maggiori informazioni, La invitiamo a visitare il sito www.garanteprivacy.it
 
Oggetto: informativa sulle modalità e finalità di utilizzo di telecamere ai sensi del Reg. U.E. 679/2019.
 
1. Le telecamere sono installate nei luoghi della città indicati in calce.
2. Inquadrano luoghi reputati di rilevanza particolare in relazione alla sicurezza urbana,
nell’ambito di accordi con altre Istituzioni e Forze competenti.
3. Sono strumento di attuazione di un sistema integrato di politiche per la sicurezza urbana, in collaborazione con altre Istituzioni e le Forze di Polizia e con la condivisione dell’uso e dell’accesso ai dati, con finalità in particolare di: prevenire e reprimere atti delittuosi, attività illecite ed episodi di microcriminalità; prevenire e reprimere ogni tipo di illecito, di natura penale o amministrativa, in particolare legato a fenomeni di degrado; svolgere controlli per accertare e sanzionare le violazione delle norme del regolamento di polizia urbana, dei regolamenti locali e delle ordinanze sindacali; vigilare sull’integrità, conservazione e tutela del patrimonio pubblico e privato; tutelare l’ordine, il decoro e la quiete pubblica; controllare aree specifiche del territorio comunale; monitorare i flussi di traffico e l’accesso alle zone a traffico limitato; verificare e calibrare il sistema di gestione centralizzata degli impianti semaforici; attivare uno strumento operativo di protezione civile sul territorio comunale.
4. Le immagini registrate sono conservate per un periodo limitato e comunque non superiore a 7 giorni, tranne in caso di indagini per e da Autorità Giudiziaria.
5. E’ prevista adeguata segnaletica informativa ai sensi di legge.
6. Titolare del trattamento dei dati è il Comune di Refrontolo nella persona del Sindaco pro tempore; responsabile del procedimento è il responsabile della Polizia Locale di Pieve di Soligo e Refrontolo; incaricati del trattamento dei dati sono: gli appartenenti al Comando della Polizia Locale di Pieve di Soligo e Refrontolo. Il Responsabile della protezione dei dati personali (DPO) può essere contattato via e-mail.
7. Dal momento dell’attivazione, il trattamento avverrà nel rispetto della disciplina vigente ed, in particolare, del Reg. U.E. 679/2019. Ai sensi degli articoli 15 e seguenti del Reg. UE 2016/679, l’interessato ha diritto di:
  • accedere ai dati trattati ed ottenerne copia;
  • rettificare i Suoi dati;
  • chiedere la cancellazione dei dati;
  • chiedere la limitazione del trattamento;
  • opporsi al trattamento.
Per l’esercizio di tali diritti possono essere utilizzati utilizzare i contatti del Titolare, riportati di seguito o del DPO.
L’interessato ha altresì diritto di proporre reclamo al Garante per la protezione dei dati personali; per maggiori informazioni, visitare il sito www.garanteprivacy.it
8. Copia del presente atto è conservata nei locali del Comando e pubblicata sul sito web del Comune a disposizione di ogni interessato.
 
 
TELECAMERE NEL COMUNE DI REFRONTOLO
 
Informativa sulle modalità e finalità di utilizzo di telecamere ai sensi del Reg. U.E. 679/2019 e del regolamento del Comune di Refrontolo sull’impiego della videosorveglianza, approvato con deliberazione del consiglio comunale n. 40 del 30.12. 2020.
 
  1. Le telecamere sono installate nei luoghi della città indicati in calce.
  2. Inquadrano luoghi reputati di rilevanza particolare in relazione alla sicurezza urbana, nell’ambito di accordi con altre Istituzioni e Forze competenti.
  3. Sono strumento di attuazione di un sistema integrato di politiche per la sicurezza urbana, in collaborazione con altre Istituzioni e le Forze di Polizia e con la condivisione dell’uso e dell’accesso ai dati, con finalità in particolare di: prevenire e reprimere atti delittuosi, attività illecite ed episodi di microcriminalità; prevenire e reprimere ogni tipo di illecito, di natura penale o amministrativa, in particolare legato a fenomeni di degrado; svolgere controlli per accertare e sanzionare le violazione delle norme del regolamento di polizia urbana, dei regolamenti locali e delle ordinanze sindacali; vigilare sull’integrità, conservazione e tutela del patrimonio pubblico e privato; tutelare l’ordine, il decoro e la quiete pubblica; controllare aree specifiche del territorio comunale; monitorare i flussi di traffico e l’accesso alle zone a traffico limitato; verificare e calibrare il sistema di gestione centralizzata degli impianti semaforici; attivare uno strumento operativo di protezione civile sul territorio comunale.
  4. Le immagini registrate sono conservate per un periodo limitato e comunque non superiore a 7 giorni, tranne in caso di indagini per e da Autorità Giudiziaria.
  5. E’ prevista adeguata segnaletica informativa ai sensi di legge.
  6. Titolare del trattamento dei dati è il Comune di Pieve di Soligo nella persona del Sindaco pro tempore; responsabile del procedimento è il responsabile della Polizia Locale di Pieve di Soligo; incaricati del trattamento dei dati sono: gli appartenenti al Comando della Polizia Locale di Pieve di Soligo.
  7. Dal momento dell’attivazione, il trattamento avverrà nel rispetto della disciplina vigente ed, in particolare, del Reg. U.E. 679/2019. Ai sensi degli articoli 15 e seguenti del Reg. UE 2016/679, l’interessato ha diritto di: accedere ai dati trattati ed ottenerne copia; rettificare i Suoi dati; chiedere la cancellazione dei dati; chiedere la limitazione del trattamento; opporsi al trattamento.
Per l’esercizio di tali diritti possono essere utilizzati utilizzare i contatti del Titolare, riportati di seguito o del DPO.
L’interessato ha altresì diritto di proporre reclamo al Garante per la protezione dei dati personali; per maggiori informazioni, visitare il sito www.garanteprivacy.it
Copia del presente atto è conservata nei locali del Comando e pubblicata sul sito web del Comune a disposizione di ogni interessato.
 
 
TELECAMERE NEI COMUNI DI PIEVE DI SOLIGO E REFRONTOLO
 
UBICAZIONE
 
TIPOLOGIA
PIEVE DI SOLIGO    
Piazza Vittorio Emanuele II – c/o Biblioteca Centro abitato Dome
Piazza Caduti nei Lager - parcheggio Centro abitato Dome
Piazza Caduti nei Lager – area pedonale Centro abitato Dome
Piazza Caduti nei Lager - parcheggio Centro abitato Fissa
Parcheggio interrato “Park Vela” – P. Caduti nei lager Centro abitato Fissa
Parcheggio interrato “Park Vela” – P. Caduti nei lager Centro abitato Fissa
Parcheggio interrato “Park Vela” – P. Caduti nei lager Centro abitato Fissa
Via Sabin incr. Via Buonabitacolo Centro abitato Dome
Parco Al Soligo Centro abitato Dome
Casa delle Associazioni – Via Battistella 1/A – sede PL Centro abitato Dome
Magazzino Comunale – Cal Bruna Fuori centro abitato Fissa
Magazzino Comunale – Cal Bruna Fuori centro abitato Fissa
Barbisano – Via Cimitero – area verde Centro abitato Dome
Via Conegliano incr. Via Pezzolle Centro abitato Varco lettura targhe
 
Via del Lavoro – rotatoria con Via Majorana Zona industriale Varco lettura targhe
 
Cal Zattera – rotatoria SP 34 Zona industriale Varco lettura targhe
Via Quartier del Piave – rotatoria SP34 Zona industriale Varco lettura targhe
Via Schiratti incr. Via Giovanni XXXIII Centro abitato Varco lettura targhe
Via Vallata incr. Via Roma Fuori centro abitato Varco lettura targhe
Siti vari   2 telecamere riposizionabili secondo esigenza
REFRONTOLO    
Viale Alpini c/o Piazza Vittorio Emanuele Centro abitato Dome
 
Via Cavalieri di Vittorio Veneto incr. Viale Alpini Centro abitato Varco lettura targhe
 
Via Crevada – SP 38 km. 2 Fuori centro abitato Varco lettura targhe
     
 
Siti vari   4 fototrappole installabili in siti diversi per i fini previsti dalla normativa


Responsabile della Protezione Dati (RPD o DPO)
Responsabile per la protezione dei dati RPD ovvero, in inglese, Data Protection Officier (DPO) è il Centro Studi Amministrativi della Marca Trevigiana
Codice Fiscale/Partita IVA: 03052880261
Indirizzo: Via Cal di Breda, 116 - Edificio n. 7, 31100 Treviso (TV)
Telefono: 0422 491855
E-mail: info@comunitrevigiani.it
PEC: comunitrevigiani@pec.it
 
Aggiornamento, 04 febbraio 2021
torna all'inizio del contenuto